Arco trionfale e abside

Data di inserimento: Ven, 12/13/2002 - 01:00
Segnatura: VE-I-VC-0028
  • AD Studio Silvano Ferraris (1999)
    AD Studio Silvano Ferraris (1999)
Rilievi grafici: 

Plan: : l-p, r-v

Section A-A: l-v

Interno: 
Si
Commento: 

Originariamente non vi erano cancelli di legno, che furono prescritti nel 1599 (ASDN, I, A. V. 1599, vescovo Bascapè, t. 51, f.48 r), ma che probabilmente furono realizzati solo alcuni anni dopo, nel Seicento. L'antico altare fu rivestito di tavole lignee forse nella seconda metà del Settecento, con notevole ritardo rispetto alla prima disposizione del vescovo (ASDN, I, A. V. 1665, vescovo Odescalchi, t. 184, f. 235r) nascondendo l'Imago Pietatis dipinta quale paliotto. Essa fu inaspettatamente "riscoperta" nel 1946, quando il parroco Pietro Ferri riportò l'altare alla sua forma originaria.
Il restauro conservativo realizzato nel 2000 ha notevolmente migliorato lo stato di conservazione dell'intera decorazione permettendo di leggere una qualità più alta dei dipinti. Alle condizioni attuali, modificate rispetto a quelle della campagna fotografica (1999), sono da riferire le indicazioni sullo stato di conservazione nelle schede. Eliminando le ridipinture, pur marginali (le cornici), dell'Ottocento sono oggi meglio leggibili alcune iscrizioni con i tituli dei santi.

Bibliografia: 
Firma: 
Donata Minonzio
Scheda convalidata: 
si