Choeur avec autel baroque

Date de publication: lun, 10/07/2002 - 02:00
Cote: VE-I-VC-0050
  • AD Studio Silvano Ferraris (1999)
    AD Studio Silvano Ferraris (1999)
Graphique: 

Plan: a

Intérieur: 
Oui
Commentaire: 

L'ancona lignea fu realizzata tra la fine del Seicento e i primi anni del Settecento. Essa inglobò il frammento dipinto su muro e la statua lignea della Vergine con il Bambino, appartenuta ad un'antica ancona posta sull'altare. Il frammento dell'Incoronazione della Vergine è stato risparmiato dalla distruzione per motivi devozionali e forse per un potere miracoloso attribuito all'immagine. Nei documenti solo in epoca tarda (1760) tale immagine dipinta è definita "miracolosa" e già prima nel 1697 si prescriveva di proteggere il dipinto con un vetro anche per accrescerne la devozione (ASDN, I, A. V. , 1697, vescovo Visconti) . Un furto nel 1975 ha privato l'altare ligneo dorato di gran parte delle statue e delle decorazioni, come pure della statua della Vergine, collocata nella nicchia centrale. Una copia di quest'ultima fu realizzata dopo il furto ed è oggi conservata nella Chiesa Parrocchiale. La cornice dorata con vetro posta davanti all'immagine dell'Incoronazione è di dimensioni inferiori (82 x 89 cm) rispetto al dipinto (117 x 122).

Bibliographie: 
Signature: 
Donata Minonzio
Iconographie: 
Validation scientifique: 
oui